Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_newyork

MANAGERS: FROM ITALY TO TOP GLOBAL BUSINESSES

Data:

23/03/2017


MANAGERS: FROM ITALY TO TOP GLOBAL BUSINESSES

Continua la serie di incontri con top managers italiani che ricoprono ruoli di prestigio in aziende internazionali presentando Claudio Del Vecchio, CEO di Brooks Brothers, come di consuetudine in conversazione con Maria Teresa Cometto, giornalista.

Questa serie vuole mettere in risalto l'eccellenza del potenziale dei professionisti italiani, attraverso le loro personali storie di successo.

 

Claudio Del Vecchio è Presidente e Amministratore Delegato di Brooks Brothers Group da lui acquisito nel 2001. Del Vecchio ha rilanciato lo storico marchio di camicie indossate da Warhol, Gatsby e dai Kennedy e ha creato intorno al brand un gruppo manifatturiero e commerciale diversificato che opera con un portafoglio di aziende specializzate nel settore della moda, con 480 punti vendita nel mondo, di cui 400 gestiti direttamente. Trasferitosi in America nel 1982, Del Vecchio ha contribuito in modo determinante al successo della Luxottica quale prima azienda produttrice e distributrice di occhiali negli USA e alla quotazione di Luxottica al New York Stock Exchange.

Luxottica, la società fondata dal padre Leonardo nel 1961 ad Agordo, una piccola cittadina vicino a Belluno, ha trasformato gli occhiali da un semplice dispositivo medico in un affascinante ed elegante oggetto. Il punto di svolta per l'azienda è stato negli anni ottanta quando Luxottica ha acquisito Lens Crafters e Sunglass Hut. Grazie a questa decisione strategica, Luxottica è diventata una azienda internazionle ed il leader mondiale nel settore degli occhiali.

Questo è accaduto proprio quando Claudio Del Vecchio era a capo del mercato statunitense di Luxottica. Insieme a Lens Crafters, Luxottica ha acquisito anche Casual Corner, catena di abbigliamento da donna in gravi difficoltà finanziarie. Claudio ha assunto la società e dopo alcuni anni è riuscito a rilanciare l’azienda. Dopo questa esperienza, ha deciso di seguire un business in proprio e diventare un imprenditore lui stesso, acquisendo, nel 2001, il classico brand americano Brooks Brothers.

Nel corso degli anni ha dimostrato di essere un uomo d'affari eccezionali, silenziosamente contribuendo all’ espansione internazionale di Luxottica prima e successivamente salvando Brooks Brothers (una società quasi sull'orlo del fallimento) e trasformandola nella fiorente azienda che conosciamo oggi.

Il 2 giugno 2014 è stato nominato, dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, Cavaliere del Lavoro.

 

Dal sito della Brooks Brothers, in una intervista con il suo Presidente, leggiamo: "Mio padre mi ha trasmesso l’ amore per le cose belle e considera la qualità il miglior investimento che si possa fare. Andare al lavoro ogni giorno con passione e condividere questa passione è qualcosa che egli considera un grande valore. Mi ha insegnato a pensare a lungo termine, e non essere influenzati dalle tendenze è importante in una società come Brooks Brothers. Essere coerenti con la filosofia del marchio e non inseguire i trend della moda a breve termine ha funzionato bene in tutta la nostra storia.
Claudio ricorda come la sincera passione di suo padre per il proprio lavoro lo abbia condotto a creare un grande business: "il vero segreto del successo duraturo consiste nel seguire le vostre passioni, dice Leonardo Del Vecchio. Non impostate il denaro come un obiettivo nella vita. Se si seguono le proprie passioni e con il duro lavoro, il denaro seguirà".

 

Maria Teresa Cometto è una giornalista e un premiato autore che vive e lavora a New York. Dal 2000 ha scritto su business e high-tech per il Corriere della Sera, il principale quotidiano italiano, e altri importanti periodici.

Informazioni

Data: Gio 23 Mar 2017

Orario: Dalle 18:00 alle 20:00

Organizzato da : ICI

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura di New York

1681