Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_newyork

Carlo Ginzburg e Anthony Grafton su Arnaldo Momigliano

Data:

08/12/2016


Carlo Ginzburg e Anthony Grafton su Arnaldo Momigliano

Gli storici Anthony Grafton e Carlo Ginzburg in conversazione sull' opera di Arnaldo Momigliano, uno dei più illustri studiosi di storia antica e moderna del Novecento. Nel 1939, in seguito alla promulgazione delle leggi razziali in Italia, Momigliano fu costretto a lasciare la cattedra di Torino. Ha poi proseguito la sua carriera a Oxford, Londra e, successivamente, a Chicago. I sui studi di storiografia antica e classica sulla situazione della storia nazionale del tempo sono cruciali per il dibattito contemporaneo su religione, politica e la comprensione del passato.

Carlo Ginzburg. Il suo fine come storico è «districare l’intreccio di vero, falso, finto, che è la trama del nostro stare al mondo». I suoi campi di interesse spaziano dal Rinascimento italiano agli inizi della storia moderna europea, alla storia dell'arte, agli studi letterari, alla teoria della storiografia. Tra le sue opere più note: Il formaggio e i vermi: il cosmo di un mugnaio del cinquecento. Trai suoi lavori si annoverano anche Le battaglie di notte (1966); Indizi, miti e il metodo storico (2013); Storia notturna. Una decifrazione del sabba (1991); Il giudice e lo storico (1999); Il filo e le tracce: vero falso finto (2012).

Anthony Grafton è professore di Storia presso l'Universita' di Princeton. Il suo lavoro si concentra sulla storia culturale dell' Europa del Rinascimento, la storia dei libri e dei lettori, la storia delle borse di studio e dell’ istruzione in occidente, dall'antichità al XIX secolo, e la storia della Accademia. Egli è autore di molti libri compresi Defenders of the Text (1991) e Bring Out Your Dead (2001); What Was History?: The Art of History in Early Modern Europe (2012); Canonical Texts and Scholarly Practices: A Global Comparative Approach (2016) co-autore Glenn W. Most.

Questo programma si propone anche di celebrare il primo anniversario dell'edizione di Tablet magazine, il cui primo numero presentava un lungo saggio su Arnaldo Momigliano a firma di Anthony Grafton.

L'evento si svolge al:

CIMA Center for Italian Modern Art, 421, Broome Street, 4th floor, NYC

aperto al pubblico  RSVP

Informazioni

Data: Gio 8 Dic 2016

Orario: Dalle 18:00 alle 20:30

Organizzato da : Centro Primo Levi

In collaborazione con : IIC

Ingresso : Libero


Luogo:

CIMA Center for Italian Modern Art, 421, Broome St

1658