Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_newyork

NIDRA

Data:

02/11/2016


NIDRA

Nidra, una performance di 60 minuti per chitarra elettrica e video, è una meditazione multisensoriale sulla dicotomia tra interno ed esterno, conscio ed inconscio, sogno e realtà.

Dopo un prologo, inteso come spazio per presentare nuovi brani o brani in prima assoluta, lo spettacolo presenta capolavori come Electric Counterpoint di Steve Reich, Vampyr! di Tristan Murail, Trash TV Trance di Fausto Romitelli, Another Possibility di Christian Wolff e una trascrizione originale di Dream di John Cage.

Il concept porta la firma del chitarrista Giacomo Baldelli ed è stato successivamente sviluppato da OOOPStudio - Alessandro Grisendi e Marco Noviello - in una collezione di cortometraggi espressamente ispirati alla musica eseguita.

Nidra ha vinto il bando per nuove proposte al Queens New Music Festival 2015 ed ha debuttato al Secret Theater di New York City nel maggio del 2015 ed e' stato definito dal The New York Times “ un tour de force per chitarra elettrica e video”

Giacomo Baldellie' stato definito dalla critica “uno dei chitarristi più completi della sua generazione”. La sua attività è volta all’affrontare la letteratura del XX° Secolo, ma al tempo stesso allo sviluppo di un nuovo repertorio per chitarra del XXI° Secolo. Più di recente il suo focus di interesse si è spostato sull’espansione del repertorio contemporaneo per chitarra elettrica.

Alessandro Grisendi e Marco Noviello fondano OOOPStudio nel 2010 con l’obbiettivo di creare opere d’arte visive che prendono la forma in installazioni e multi-proiezioni. OOOPStudio ha così collaborato con diverse realtà artistiche, realizzando molti progetti per il teatro, mostre e per la musica contemporanea, lavorando senza sosta alla creazione di un’espressione grafica propria attraverso il linguaggio del video.

Informazioni

Data: Mer 2 Nov 2016

Orario: Dalle 18:00 alle 20:00

Organizzato da : ICI

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura di New York

1648